Il nuovo negozio di Prada in Galleria Vittorio Emanuele: apertura a luglio

In estate inaugureranno i primi mille metri quadri. Ai quali ne seguiranno altri 4mila, dedicati anche all'arte e alla ristorazione.

Che il lusso non conosca crisi forse è vero o forse no, ma di sicuro in questo periodo non sono in molti a potersi permettere un investimento come quello fatto da Prada per aprire un secondo negozio in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Sei nuove vetrine che saranno inaugurate a luglio, interamente dedicate alla moda uomo e che si troveranno a due passi dallo storico store aperto dai fratelli Prada nel 1913.

Gli spazi sono quelli del McDonald's chiuso l'ottobre scorso non senza polemiche. E così, la galleria (con buona pace dei propositi della giunta) diventa sempre più uno spazio elitario. Dicevamo però del nuovo negozio di Prada.

I mille metri quadrati che saranno inaugurati a luglio sono solo una piccola parte dei 5mila metri quadrati complessivi che Prada ha affittato al canone monstre di 5 milioni di euro annui per i primi cinque anni e 9 milioni per i successivi 13. Ma nel progetto complessivo non c'è posto solo per i vestiti, quello a cui si pensa - fa sapere la maison in un comunicato stampa - "è un progetto articolato, ampio e innovativo" in cui ci sarà spazio anche per arte e ristorazione.

Ancora non si quando sarà completato il tutto: i lavori di ristrutturazione sono ancora in corso (si parla di interni extra lusso) e ci vorrà del tempo, almeno fino a settembre, per potersi permettere (in tutti i sensi) di godere del trittico moda-arte-alta cucina.

  • shares
  • +1
  • Mail