Qualità dell'Aria in Metropolitana: le Iene indagano

Non c'è scampo dallo smog, nemmeno sotto terra. Ieri mi è caduto l'occhio su un servizio delle Iene sulla qualità dell'aria sotto la metropolitana milanese. Le rilevazioni hanno raccolto dati su 26 punti diversi della metropolitana milanese: sulla superficie, in prossimità delle biglietteria, sulla banchina e dentro i treni. Tutte le rilevazioni hanno rilevato una situazione disastrosa: la qualità dell'aria dentro i convogli è inquinatissima, ben al di sopra della soglia del limite di legge di 40 mg.

Cadorna-Loreto è la tratta più inquinata: si respira quasi 400 mg di polveri, 10 volte il valore di norma. Il bello è che l'aria è più inquinata dentro i convogli. Marco Pavarello, il direttore Comunicazione di Atm, si difende dicendo che l'azienda fa misurazioni periodiche e i convogli sono puliti regolarmente. L'ultima rilevazione dell'Arpa risala a due anni fa. "Quello che importa è la pulizia. Le attività che l'Atm svolge regolarmente per la pulizia dei convogli sono sufficienti per avere un'aria più pulita rispetto all'esterno".

Evidentemente non secondo i dati acquisiti dalla redazione delle Iene. Un problema c'è sicuramente e l'Atm dovrebbe fare immediata chiarezza sulla questione. Problema che potrebbe essere risolto grazie alla famosa aria condizionata dentro i treni promessa dall'Atm entro il 2009 con sistemi di filtrazioni dell'aria. Dovremmo forse aspettare l'Expo?

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: