Il Festival di editoria indipendente al Macao: 14-16 giugno

Tavole rotonde, incontri, presentazioni, musica, reading e ovviamente le case editrici.

Dopo quello dello Spazio Oca nei giorni del FuoriSalone, adesso è la volta del Festival di Editoria indipendente del Macao (viale Molise, 68), previsto dal 14 al 16 giugno. Prima edizione, ovviamente, con la volontà di offrire non solo stand per le piccole (più o meno) case editrici che parteciperanno alla tre giorni, ma anche per "riflettere sulle relazioni tra tutti soggetti della filiera editoriale, in connessione con alcune delle trasformazioni che riguardano il mondo del libro, ma che rispecchiano altri e più trasversali cambiamenti".

Linguaggio un po' ostico per dire che si parlerà di temi che riguardano il futuro dell'editoria tra carta e digitale; il mestiere dell'editore; il rapporto tra passione e mercato; le varie forme di lavoro presenti in questo mondo. Il tutto attraverso tavole rotonde a cui parteciperanno parecchi nomi: Betram Niessen (Doppiozero); Alessandro Delfanti (docente social media); eFFe (blogger); Massimo Roccaforte (Nda distribuzione), Marco cassini (Minimum Fax – editorintour) e parecchi altri.

Essendo un festival di editoria indipendente, oltre a tavole rotonde, presentazioni di libri, concerti, reading musicale e anche mostre di illustrazione, a occupare gran parte dello spazio (quanto meno fisico) saranno proprio le case editrici, tra cui: Mimesis, Edizioni Spartaco, O/O, Deriveapprodi, Zeroincondotta, Agenzia X, Milieu edizioni, Edizioni ambiente, Bpress, Eléuthera, Beccogiallo, Bradipolibri, Bfs, Bibliofabbrica, NdA Press, Gorillasapiens, Strane dizioni, Ibis.

L'uscita del programma definitivo era prevista per il 3 giugno, evidentemente c'è stato un piccolo ritardo. Lo riporteremo appena disponibile.

  • shares
  • +1
  • Mail