Scarcerato l'operaio che ha tentato di rapinare la posta e subito arrestato

Ne avevamo immaginato e narrato le gesta. Ora l'improvvisato rapinatore per caso, assediato dai debiti, è tornato in libertà, scarcerato per ordine del Gip di Monza, dopo il tentativo fantozziano di rapinare l'ufficio postale di Brugherio (dopo essersi messo a piangere in seguito alle grida della cassiera è scappato con una bici rubata ad una vecchietta). Il sostituto procuratore aveva chiesto gli arresti domiciliari, ma il magistrato lo ha considerato socialmente non pericoloso e lo ha rimesso in libertà.

Leggo sul Corriere di oggi che appena tornato in libertà è andato a scusarsi con i Carabinieri che lo hanno arrestato. Pentito e redento. Intanto l'amministrazione di Brugherio è pronta a dare una mano al "rapinatore": ne parleranno alla prossima riunione della giunta. Una domanda sorge spontanea: serve commettere gesti così eclatanti per essere ascoltati e presi in considerazione dalle istituzioni?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: