Milano e hinterland: il primato degli incidenti stradali

Secondo una recente indagine, condotta dall’ISTAT e dall’ACI su dati del 2006, a Milano e provincia si sono verificati in un anno 26.644 incidenti stradali, di cui ben 256 mortali. Il dato da solo è forse poco comprensibile, ma, tramite brevi elaborazioni e grazie a confronti con altre province italiane, assume dei contorni decisamente preoccupanti. Ad esempio calcolando il numero di incidenti per chilometro otteniamo una media di 0,78. Per dare un’idea: poco più di 3 incidenti ogni 4 km. Dato più alto a livello nazionale e addirittura doppio rispetto a quelli registrati in ragioni come Puglia e Toscana.

Confrontando a livello assoluto il numero di incidenti con altre province italiane non va certo meglio, l’unica che si avvicina è Roma con poco più di 25mila sinistri mentre ben lontane solo la vicina Torino (7.674) e la tanto vituperata Napoli (5.809). Per controllare tutte le altre guardate qui. Milano inoltre si distingue per aver un rapporto di incidenti ogni 1000 auto circolanti pari a 9,14, ben superiore della media italiana che si attesta sul 5,15.

Quale secondo voi la causa di questo triste primato? È l’incapacità al volante dei milanesi? L’eccessivo numero di vetture? O forse le infrastrutture non adeguate?

foto: flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: