Osaka, il Giappone a Milano

L'ingresso del ristorante Osaka

A Milano ogni volta che ci si gira si vede un ristorante con in vetrina la scritta ‘Sushi’, questo non significa che a Milano ci sono tanti ristoranti giapponesi, ma che ci sono tanti ristoranti che provano ad essere giapponesi, la maggior parte non ci riescono. Per mangiare davvero bene e per incontrare il vero gusto del cibo giapponese le scelte sono assai limitate. Un ristorante che senza ombra di dubbio risponde alle esigenze dei palati nippofili è Osaka (C.so Garibaldi, 68). Il ristorante è un pò nascosto in una galleria di C.so Garibaldi, da fuori potrebbe sembrare un posto qualsiasi ma appena entrati lo stile e il minimalismo giapponese vi fanno capire di essere nel posto giusto. Da Osaka possiamo trovare oltre al classico sushi, anche prelibatezze come ramen, tonkatsu, chirashisushi e molto altro. Da Osaka si mangia davvero come in Giappone e il servizio è praticamente perfetto. Camerieri simpatici, disponibili e assolutamente bilingue, se poi volete capire bene cos’avete nel piatto non resta che chiedere che ve lo spiegano per filo e per segno. Oltre ai tavoli occidentali ci sono quelli in stile nipponico, dove ci si accomoda senza scarpe su dei confortevoli tatami provvisti di cuscini. I cuochi tagliano il pesce davanti ai vostri occhi, e per i trentenni possiamo dire che il cuoco anziano ricorda da vicino Marabbio il padre di Licia in ‘Kiss me Licia’. Unica nota negativa il conto, il coperto da solo costa 4€ e con le portate e una bottiglia d’acqua non si spende mai meno di una trentina di euro, ma ne vale la pena.

  • shares
  • Mail