Oscar White: quello delle "White" esce con il suo primo disco

Qualcuno di voi forse lo ricorda ad Anno Zero, il ragazzo paladino delle White, le case popolari di Rogoredo famigerate per essere rivestite da Ethernit, l'amianto mortale che in 25 anni ha causato 43 tumori tra gli inquilini. Ebbene il ragazzo delle White, Oscar Spennati, ha concretizzato il suo progetto artistico.

"Il mio miglior amico, Gianmarco, è morto di tumore al cervello a 27 anni e da allora il mio orgoglio di quartiere si è trasformato in rabbia". Una vicenda che il trentenne portavoce della protesta contro il Comune di Milano racconta nel suo singolo 'Milano Sud Est', primo estratto dell'album '24 tocchi', appena uscito nei negozi di dischi. ''Quando fai rap descrivi la tua vita e io - racconta Oscar, montagna di muscoli ed etica di strada - sono in guerra totale con il Comune, per questo canto: 'Da me, com'e'? 'White' e il Comune chiede l'affitto per le case d'amianto, tra topi e monnezza''. “24 Tocchi” è un bel album anche per chi, come me, non impazzisce per il rap, ma che racconta con lucidità la città e le sue contraddizioni.

E' ormai senza sosta il processo per cui la musica trova un veicolo privilegiato di protesta nel rap, con una forte connotazione urbana. E comunque tutta questa "sovraesposizione mediatica" ha prodotto, finalmente, i suoi frutti. L'assessore alla Casa di Milano, Gianni Verga, ha garantito che i lavori di bonifica partiranno entro l'anno con lo spostamento degli inquilini in altre unità abitative mentre si effettueranno i lavori.

Fatevi un giro sul MySpace di Oscar (www.myspace.com/oscarwhiteodk), scoprirete come spesso i testi dei rapper sono meglio di un libro noir. Se invece siete di Napoli, o avete semplicemente letto Gomorra con gusto, l'altro gruppo da tenere d'occhio si chiama Co'Sang. Ci vuole un po' di dimestichezza con il napoletano, ma una superato lo scoglio potreste capire molte cose su O' Rione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: