Funerali a prezzi calmierati

Il caro petrolio, il caro frutta, il caro vacanze... La vita può costare molto cara, ma anche la morte non scherza. La signora con la falce perpetra la sua ultima beffa ai danni dei afflitti: il funerale. Nel 2006 il costo medio di un funerale a Milano era di 3575 euro, Roma 2155 euro. Rendere degna sepoltura ai propri cari estinti significa estinguere anche gran parte dei risparmi. Capirete come la gente stia preferendo di gran lunga farsi cremare. In soccorso delle vecchie abitudini arriva però il Comune con il nuovo servizio dei funerali a prezzo calmierato che sostituisce il precedente sistema delle convenzioni, non più consentite dalla nuova normativa regionale che ha liberalizzato l’esercizio dell’attività funebre.

In virtù di un accordo stipulato tra il Comune di Milano e le imprese che hanno aderito alla convenzione, da oggi si può scegliere a quale impresa di servizi funebri delegare l’organizzazione del funerale del caro estinto al prezzo calmierato di 1.290 euro. Il Comune di Milano farà da supervisore, controllerà la correttezza delle tariffe applicate e il rispetto delle regole da parte delle imprese aderenti. Libera concorrenza e riduzione dei prezzi. Da oggi morire sarà un po' più leggero. Per gli appassionati segnalo "il blog dedicato al settore funerario", una finestra aperta su un business che non morirà mai.

  • shares
  • Mail