Furto nella chiesa di San Martino

Non so esattamente a che episodio storico faccia riferimento il modo di dire: "Rubare in chiesa". Sta di fatto che indica un'azione particolarmente riprovevole, un po' come sparare sulla Croce Rossa. Ebbene, la scorsa notte a Milano hanno rubato nella chiesa di San Martino a Niguarda.

I ladri hanno aperto le casseforti con la fiamma ossidrica e hanno saccheggiato 300 euro, ma non si sono accorti della presenza di due candelabri in oro che probabilmente valgono ben di più. Una volta fuggiti i ladri hanno lasciato sul posto le bombole usate per aprire le casseforti. Mi chiedo se 300 euro, sottratto il costo delle bombole, il tempo impiegato a compiere il furto e i soldi per la benza, siano un bottino degno di sto nome... se poi i ladri erano più di uno...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: