Musulmani milanesi al Palasharp per cinque settimane

L'intesa per il Palasharp ormai è stata trovata, i musulmani di Milano potranno effettuare cinque preghiere (una ogni venerdì) al palatenda milanese. Le date utili vanno da venerdì questo fino al 22 agosto, un'incertezza sul 29 agosto, perchè sarà già iniziata la Festa dell'Unità (o del PD...) e non si sa se le due cose potranno andare insieme, nel senso che se c'è un concerto è un casino. Durante l'allestimento della festa, potranno invece pregare tranquillamente, lo ha detto il capogruppo PD in comune Pierfrancesco Majorino.

Riccardo De Corato, ha dichiarato che non saranno concesse aree pubbliche per il post Palasharp, nè provinciali nè comunali. Insomma, la comunità dovrà trovarsi uno spazio privato da affittare o comprare. Intanto al Palasharp le preghiere del venerdì vengono via con mille euro a botta, prezzo politico per coprire le spese vive del palazzetto. In ogni caso, De Corato ha dichiarato che l'eventuale moschea, o lo spazio dedicato alla preghiera. non potrà comunque essere a Milano città.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: