Chinatown: 14 persone in cinquanta metri quadri

via niccolini chinatown clandestini

Via Niccolini, per chi è pratico della zona Sarpi, è proprio dietro al Deposito Bulk. Una via in cui i Carabinieri stamane hanno trovato quattordici immigrati cinesi clandestini, che vivevano in un appartamento di circa cinquanta metri quadri. Letti a castello, condizioni igieniche spaventose, uno schiavista, anch'egli cinese, che li faceva vivere in quel buco pagando dieci euro al giorno. Trecento euro al mese per vivere così: non è molto meno di quanto paghi per una stanza singola in un quartiere periferico, se ci pensate.

Moltiplicate per quattordici però, e fa 4200 euro al mese, in nero: se erano sempre in quattordici, cosa di cui onestamente dubito

L'appartamento sequestrato, che fruttava al proprietario circa 4mila euro al mese, era un rifugio segnalato dal passaparola per chi era appena arrivato in Italia o per chi era in cerca di un posto letto temporaneo. Un decalogo, scritto in cinese e affisso sulla porta, indicava il comportamento da tenere e alcune regole di convivenza nello spazio angusto della stanza

Via | Agi
Foto | Atomische.com

  • shares
  • Mail