Sgarbi:"Leonardo da Vinci? Era finocchio, non vorrei che la Moratti si scandalizzasse"

sgarbi leonardo gay

Io a Sgarbi voglio costruire un monumento, dedicare un sonetto, voglio scrivere una intera Bhagavad Gita* sulle sue gesta. L'ultima è la seguente:

«Non dovrei dirlo alla Moratti perché non vorrei che si scandalizzasse, ma il più grande pittore di Milano era un finocchio»

Il nostro in occasione della presentazione della Cena di Emmaus, dipinto di Giovanni Agostino da Lodi che rimarrà esposto fino al 25 settembre a Palazzo Reale, ha tirato di nuovo in ballo i pettegolezzi sulla presunta omosessualità di Leonardo da Vinci. Il vulcanico attuale sindaco di Salemi ha poi precisato di sentirsi ancora, formalmente, Assessore a Milano. E che non vorrebbe urtare la sensibilità della Sindachessa: oh cielo, tutto, ma non urtare la sensibilità della Moratti. Un genio del male.

Foto | Flickr

*E' il testo sacro dell'induismo contenuto all'interno del Mahabharata: settecento versi suddivisi in diciotto canti.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: