In aumento a Milano le malattie a trasmissione sessuale

Attenzione alle malattie a trasmissione sessuale, che hanno ricominciato a diffondersi soprattutto nelle grandi città, compresa Milano. Sifilide e gonorrea sono tornate in circolazione, con tassi di crescita impressionanti, e si aggiunge anche una nuova infezione l'Lgv (linfogranuloma venereo): quest'anno sono stati registrati 15 casi in città.

L'allarme arriva da Marco Cusini, responsabile del Centro malattie a trasmissione sessuale (Mts) della Fondazione Policlinico, che organizza in questi giorni Iusti-Europe 2008, 24esima Conferenza sulle infezioni sessualmente trasmesse e l'Hiv/Aids. Negli ultimi anni a Milano (a partire dal 2000-2001) l'incidenza della sifilide è più che decuplicata: "Da meno di 30 casi l'anno all'inizio del 2000, siamo passati a Milano a 300-350 casi", e quella della gonorrea più che quintuplicata "siamo saliti in città da da 20-30 casi a oltre 100 l'anno". Un problema che riguarda soprattutto "i maschi omosessuali e Hiv-positivi". Ma certo gli eterosessuali non sono esenti da rischi.

I rimedi? Sicuramente la prevenzione e il sesso sicuro, che significa profilattico, profilattico, profilattico.

  • shares
  • Mail