Case Aler di Bruzzano: 17 piani senza scensore, scatta la rivolta

"Ri-pa-ra-te-lo". Questo il coro unanime degli inquilini del palazzo civico 56, un parallelepipedo altro 17 piani con 5 appartamenti ciascuno. Ieri il montacarichi, l'unico funzionante, ha deciso di prendersi una pausa. Uno via l'altro gli inquilini si gettano sulle scale, scendono, rovesciano sull'asfalto i contenitori dei rifiuti, si siedono, si sdraiano, blindano via Vincenzo da Seregno, ne chiudono il passaggio verso l'ospedale Galeazzi, a ovest, e a est verso l'incrocio con via Giuditta.

Polizia, carabinieri, circolazione bloccata e tanta rabbia, perché 17 piani sono tanti e la vecchina dell'ultimo piano proprio non ce la farebbe. Alle 20 il tecnico sistema il montacarichi ma la tensione non si placa all'arrivo dei rappresentanti dell'Aler. Tutte e tre le torri di via Vincenzo da Seregno lamentano una situazione insostenibile. Ovviamente ci sono anziani, invalidi, disabili. I residenti: "L'Aler se ne frega. Le riparazioni? Usa materiale scadente per risparmiare". L'Aler: "I guasti? C'è la mano dei vandali".

Foto By Flick

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: