Expo 2015: oggi verrà firmato il decreto?

calderoliziodave

Se credete che le code sulla Salerno Reggio Calabria siano lunghe, non avete idea di quanto tempo ci voglia a far firmare un decreto sull'Expo del 2015 da una serie di politici più o meno tutti della stessa coalizione. Oggi il giorno buono? Sembra di si, ma l'abbiamo detto già talmente tante volte che sembra davvero una versione calderolesca di Pierino che grida "Al lupo, al lupo!".

A confermarlo è proprio il ministro Roberto Calderoli: l'ex dentista ha spiegato che "Siamo tutti d'accordo, anche Tremonti" - sotto i quali occhi doveva passare il decreto, come vi avevamo raccontato qualche giorno fa - e che la società che gestirà i fondi per l'evento sarà composta in questo modo.

I soci saranno cinque, ovvero il Governo con una quota del 40%, il Comune e la Regione con il 20%, Camera di Commercio e Provincia con un 10%. Non passa la linea della Moratti - ci sarà un cda a vigilare sugli appalti - che voleva un Glisenti in versione Richelieu: si dimetterà come aveva promesso? Non credo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail