Stop ai lavori a Rogoredo - Milano Santa Giulia: tutte le foto

Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora

L'immobiliarista Luigi Zunino, dopo aver venduto le aree Falck (complete di progetto di Renzo Piano) ad uno sceicco, si vede ora costretto a fermare i lavori anche sull'area di Milano Santa Giulia, progetto di riqualificazione tra i più importanti degli ultimi anni. Secondo quanto riportato da "L'Espresso" infatti:

E' partito Norman Foster, tornato a Londra per il disastro dell'esposizione debitoria (2,5 miliardi di euro) che ha costretto Luigi Zunino e la Risanamento a mettere in vendita anche la creatura più cara, Milano Santa Giulia, di cui Lord Foster è progettista. Con Foster se ne sono andati gli altri architetti, Jean Nouvel, Aldo Cibic, Peter Zumthor

La parte nord del quartiere, quella chic che prevedeva centro congressi, residenze di lusso firmate Foster e contratti con operatori come Rinascente e Dolce e Gabbana, vedrà dunque difficilmente l'inizio dei lavori, ed è attualmente solo una landa desolata di sterpaglia. Le costruzioni della parte sud invece (edifici residenziali a prezzi più abbordabili) sono invece complete al 90%, anche se i lavori si sono ovviamente fermati.

Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora

Noi di 02blog ci siamo recati sul posto per documentare in cosa consista questo dono (postumo?) di Zunino alla città: per capire insomma se si tratti dell'ennesimo orrendo quartiere residenziale di periferia o se invece ci sia anche della bellezza e della qualità in questa Santa Giulia. Purtroppo, da quello che abbiamo potuto vedere (l'area è ancora in gran parte off-limits), sembrerebbe prevalere la prima ipotesi: il quartiere appare infatti come una specie di Bicocca in fase embrionale, ma più brutta e priva di verde. Tra tutti gli edifici spicca la sede nazionale di Sky, tutta di alluminio, che ai profani dell'architettura rischia di apparire come un'enorme scatoletta di tonno. Nel seguito le foto, a voi il giudizio.

Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora
Rogoredo - Milano Santa Giulia: quello che è stato costruito finora

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: