Expo 2015: un'occasione per restaurare cascine?


Per l'aria che tira in questo momento, l'Expo 2015 sarebbe già tanto se la si facesse davvero, viste le voci rinuncia che circolano da qualche tempo. Immaginare poi che tutti i finanziamenti previsti vengano stanziati davvero sembra, in queste settimane, addirittura pura utopia.

C'è però qualcuno che resta ottimista, e pensa già a come accapparrarsi una fetta di una torta che (facciamo gli scongiuri) forse non ci sarà mai. E per una volta non stiamo parlando di grandi immobiliaristi, tipo Ligresti, ma di pesci piccoli: il giornale online Quotidianocasa.it suggerisce infatti in questi giorni ai suoi lettori proprietari di cascine nell'area metropolitana milanese di aprire gli occhi su quello che potrebbe essere un affare d'oro.

Si tratta, per farla breve, di riqualificare le cascine non più utilizzate in agricoltura per farne delle residenze per l'ospitalità di delegazioni (operatori, espositori ecc.) presenti per lunghi soggiorni durante l’Expo, in alternativa agli alberghi, usufruendo dei finanziamenti a fondo perduto previsti per l’esposizione universale.

Se recentemente avete ereditato una cascina in ruderi a Pieve Emanuele, e siete degli inguaribili ottimisti, siete avvertiti.

Foto: scre(A)nzatopo, Flickr.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: