Soldi per la casa solo se ti sposi

formigoniNon sarà certo una rivoluzione, però un contributo di 5mila euro a fondo perduto per le giovani coppie che comprano la prima casa è sempre meglio di niente.

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato il sesto bando di contributi, per un totale di 10 milioni di euro: le domande potranno essere presentate fino al 31 ottobre nei Caaf convenzionati.

Attenzione, però: la Lombardia è governata da Cl, per interposto Formigoni, dunque i cittadini per ottenere sostegno e agevolazioni devono conformarsi alla morale cattolica. Il bando, infatti, prevede alcune condizioni inderogabili per accedere al contributo.

Non solo bisogna avere un reddito complessivo entro i 35mila euro annui (e questo mi sembra giusto), ma le coppie devono essere rigorosamente eterosessuali e sposate, come si può leggere sul bando:

La giovane coppia è formata da due persone di sesso diverso che hanno contratto matrimonio non prima del 6 luglio 2005 o che intendono sposarsi entro il 6 luglio 2007;

Per fortuna che, in un impeto di carità cristiana, la Giunta ha incluso anche le coppie extracomunitarie purché con carta o permesso di soggiorno almeno biennale.

Avanti allora! Casa, dolce casa... ma non per tutti.

  • shares
  • Mail