Serata pro-Israele - Atmosfera tesa, tutto come previsto

L'avevamo preannunciato. Il tentativo di bloccare l'incontro a sostegno dello stato di Israele, ieri sera davanti al Teatro Strehler, alcuni manifestanti hanno creato dei disordini tanto da costringere i poliziotti intervenuti a stringere un cordone e a menare qualche manganellata. La serata aveva come titolo Sosteniamo Israele, sosteniamo la pace, scelta su cui si potrebbe discutere a lungo, ma non ci tengo a giudicare. Dall'altra parte si urlava Bush e Barack assassini.

Intorno alle ore 20 un piccolo gruppo di manifestanti avrebeb forzato il cordone di polizia per arrivare fino alle porte del teatro. Parte qualche manganello e ci sono tre lievi feriti, per lo meno questo è quello che si legge sulle notizie ufficiali, ovviamente fonti autonome avranno altre versioni da raccontare. Il fatto che nessuna ambulanza sia stata chiamata per intervenire per eventuali contusi spiega bene che le tensioni di ieri sera non sono state certo gravi come qualcuno sperava. Ovviamente la strumentalizzazione politica di una serata di questo genere diventa facilissima, da entrambe le parti. L'assenza di rappresentanti del mondo arabo pare però dimostrazione di poca adesione.

Risultato? Ognuno ha avuto quello che voleva.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: