Diecimila posti auto vicini alle metropolitane per smaltire il traffico. Quelli inutilizzati verranno riconvertiti


Ai venti parcheggi di interscambio già esistenti, che offrono in totale 16.788 posti auto, Palazzo Marino conta di aggiungerne altri 10 mila, da qui al 2012. E’ il progetto del Comune di Milano che dopo le positive esperienze dei parcheggi in Piazzale Maciachini e in via Ornato, aperti da pochi giorni, vuole battere la strada dei parcheggi di interscambio. Inoltre ci sono trattative in corso per collocare nuovi parcheggi anche in prossimità delle Stazioni Ferroviarie.

I primi ad essere inaugurati, quest'anno, saranno quelli di piazzale Lodi (70 posti collegati alla linea tre del metrò) e di Certosa, alla stazione del passante ferroviario (380 posti). Ma il Comune ha già avviato i progetti preliminari per un parcheggio da 800 posti in piazzale Abbiategrasso vicino alla fermata della M2 e uno di 2.100 alla Comasina dove arriva la M3.

Funzionari di Palazzo Marino in questi gironi stanno effettuando una ricognizione dell'utilizzo dei parcheggi di interscambio già esistenti per vagliare possibilità di riconversione. Tra alcuni di questi parcheggi ce ne sono alcuni ampiamente inutilizzati, tra cui quello di Quarto Oggiaro e Cascina Gobba.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: