Paolo Sarpi - E' già tempo di zona pedonale?

ZTL Paolo Sarpi

Cosa succede nella Chinatown milanese? Mistero. Prima fioccano le multe, poi nasce una zona traffico limitato stabilita in fretta e furia. Ma cosa è cambiato? Un giorno leggi sui giornali che i negozianti cinesi hanno capito che l'ingrosso non è più conveniente nelle strette strade del triangolo Via Bramante - Via Canonica - Via Paolo Sarpi e quindi spuntano negozi vuoti e da affittare. Poi il bilancio cambia e risulta che siano oltre una decina le nuove attività gestite da cinesi costituite in zona negli ultimi mesi.

Ora che la Ztl è attiva da un paio di mesi, già si parla di fase 2, ovvero il progetto è quello di trasformare l'intera area in isola pedonale, escludendo del tutto il traffico a motore, situazione che non è sicuramente possibili fintanto che esiste la realtà del commercio all'ingrosso. I punti di riferimento cittadini sono Via Dante e Corso di Porta Ticinese, due fra le vie più passeggiate di Milano. In testa a chi vorrebbe l'area pedonale c'è il comitato ViviSarpi che lotta da tempo per la riqualificazione del quartiere.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: