I vigili e gli scooter elettrici inutilizzati: la sentenza.

vigili scooter bidone


Ricordate quei 108 scooter elettrici acquistati nel 2003
per permettere ai vigili di muoversi in maniera ecologica e funzionale? Quegli stessi scooter che si rivelarono bidoni. Non avevano un'autonomia sufficiente a percorrere neanche il giro del quartiere.

Acquistati e poi lasciati in garage, almeno il 90% della flotta. Inutilizzati. Un danno erariale di 300 mila euro. "Qualcuno deve rispondere". Così, nel 2005, finirono sotto accusa l'ex comandante dei vigili e due funzionari per "non aver adottato le iniziative necessarie ad assicurare un’adeguata organizzazione del servizio al fine di renderlo funzionale”.

Ebbene la Corte dei Conti ha sentenziato. Tutti assolti. "Non è colpa loro se la batteria si scaricava così in fretta che, dopo poco tempo, nessun vigile li ha più utilizzati.

Su un piano teorico l’idea di dotare i vigili urbani di scooter elettrici per ridurre l’inquinamento, e con il buon esempio invogliare i milanesi ad acquistare mezzi ecologici, era valida e politicamente corretta". Semplice. Un comportamento virtuoso porta altri comportamenti virtuosi. Così oggi, è bello vedere i Vigili in bicicletta. Sono ecologici e invogliano altri cittadini a seguire l'esempio.

Intanto a Benevento le contravvenzioni vengono fatte in Segway.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: