Milano: oltre 2700 famiglie hanno chiesto aiuto alla Provincia

Sono già 2717 le domande presentate dalle famiglie milanesi per ricevere il contributo della Provincia a sostegno del reddito, all'interno del piano Alziamo la testa. Il progetto anticrisi voluto da Palazzo Isimbardi è diventato operativo dal 15 gennaio e mette in campo 25 milioni di euro per combattere le nuove povertà, aiutare gli emarginati e favorire la creazione e la stabilizzazione dei posti di lavoro.

Su 25 milioni sono 19 quelli riservati agli aiuti alle famiglie, che possono ricevere fino a un massimo di 1500 euro una tantum (a fondo perduto, cioè senza obbligo di restituzione), a fronte di spese necessarie come il mutuo, l'affitto, la retta dell'asilo nido o dell'università per i figli, cure mediche, assistenza agli anziani.

Secondo l'assessorato alle Politiche sociali e alle attività economiche, in meno di due settimane sono già state presentate 2717 domande in tutta la provincia, di cui 1220 arrivate online attraverso il sito della Provincia; ma i fondi messi a disposizione permettono di aiutare fino a 20mila famiglie.

L'unica condizione per accedere al sostegno è il reddito, calcolato sulla base dell'Isee, che non deve essere superiore a 14.900 euro o 16.100 per le spese prima infanzia. Chi ha un solo reddito o una situazione di difficoltà (cassa integrazione, contratto di solidarietà, disoccupazione) può partecipare al bando.

  • shares
  • Mail