Castello Sforzesco: presentato il nuovo progetto di ristrutturazione



Oggi la Moratti ha presentato il progetto di ristrutturazione del Castello Sforzesco, firmato dal londinese David Chipperfield (che ha recentemente vinto il concorso per la progettazione dell’ampliamento del museo di arte contemporanea Kunsthaus Zürich di Zurigo e che ha firmato anche la Cittadella Giudiziaria di Salerno) e per il pluripremiato ferrarese Michele De Lucchi. I lavori, finanziati dalla Fondazione Cariplo con 20 milioni di euro, partiranno il prossimo autunno e dureranno due anni (almeno la prima fase).

Obbiettivo dei lavori è quello di riorganizzare gli allestimenti museali, realizzare nuovi spazi per l'accoglienza dei visitatori e per le attività espositive, creare una sala conferenze, rendere più accessibile la passeggiata sulle merlate attraverso la creazione di una nuova torre di accesso esterna in corrispondenza del Rivellino. Novità più rilevante e che sui camminamenti alla sommità del Castello troverà posto un ristorante panoramico e una non meglio specificata "Club house".

Ogni civica collezione sarà più riconoscibile grazie a differenti portoni d'ingresso. Leggo dal Corriere (dal quale è ripreso lo schema in altro) che le Civiche raccolte di arti applicate convergeranno nel cortile della Rocchetta, mentre l'accesso al Museo d'arte antica e alla Pinacoteca sarà nella Corte ducale, dove saranno realizzati la nuova biglietteria, una caffetteria e un bookshop. L'intervento, la cui prima fase terminerà tra due anni, libererà nuove sale per la raccolta Bertarelli e porterà al trasferimento della biblioteca dell'arte nella futura Casa delle culture dell'area ex Ansaldo.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: