Expo 2015: giochi di potere tra Fondazione Cariplo e Camera di Commercio

expo milano camera commercio sangalli

L'Expo 2015 continua a restare fermo ai box, motivo del contendere sempre Paolo Glisenti, il morattiano di ferro non proprio visto di buon occhio a Roma e dintorni. Malgrado sembrasse che la situazione stesse andando verso una soluzione - che c'è almeno per quanto riguarda gli stipendi - entrano in gioco anche altri attori.

Le reti del potere vero in Lombardia, soprattutto per la parte economico finanziaria, sono entrate in campo a gamba tesa, e anche per questo motivo i tempi per gli accordi si dilatano. C'è per esempio la Fondazione Cariplo, o la Camera di Commercio, che non hanno voglia di stare a guardare.

Se ne legge qualcosa in questo pezzo del Velino, molto interessante, anche se un pò pesantuccio. Denso, diciamo. Più o meno come "Lo scambio simbolico e la morte" di Baudrillard.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: