Smog - Multe, Ecopass, divieti vecchi e nuovi

furgoneNel 2003 l'aria di Milano è stata riconosciuta come la più inquinata d'Europa. Il sindaco di allora, Gabriele Albertini, è corso ai ripari (o almeno ci ha provato) e su internet ne sono rimaste abbondanti tracce. Addirittura nel 2001 erano state imposte delle limitazioni di circolazione dei mezzi pesanti, in seguito il divieto di carico e scarico all'interno della Cerchia dei Bastioni in determinati orari.

Oggi, nonostante i proclami entusiastici di inizio anno sui risultati dell'Ecopass, la situazione è sempre la stessa (Pm10 fuorilegge 24 volte dall’inizio dell’anno). Forse la minaccia di una multa salatissima (si parla di oltre 12 milioni di euro) da parte della Comunità Europea, il Sindaco Moratti propone ulteriori limitazioni del traffico merci (permettendolo esclusivamente nelle ore serali e notturne). Secondo la disposizione di Albertini, l'ordinanza sindacale n°51367 (di cui resta traccia su diversi cartelli stradali), tale divieto sarebbe già presente, peccato che chiunque abbia a che fare con il traffico del centro la mattina presto, ha ben presente l'eterna presenza di furgoncini e camionette che in barba al divieto lavorano indisturbati (provate solo a fare due passi alle ore 9 in Montenapoleone, giusto per citare uno dei luoghi più chic). Siamo d'accordo che è la Milano che lavora e che produce, ma se la stessa cosa viene fatta dai cinesi di Paolo Sarpi tutti sono pronti a dare contro ai famosi carrellini pieni di sacchetti.

Forse sarebbe il caso di far rispettare le leggi esistenti o dare una vero giro di vite, ma sembra più facile fare proposte che poi qualcuno forse (non) farà applicare. E intanto respiriamo tutti questa aria...

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: