Expo 2015: ma è davvero tutta colpa di Glisenti?

glisenti peruviano titoli a caso

Oggi su Il Giornale - malgrado qualcuno abbia confuso i titoli di due pezzi, percui sembra che Glisenti sia implicato in losche violenze peruviane - leggo un pezzo in cui si esprimono delle perplessità che credo vengano a chiunque abbia seguito la telenovela Expo 2015, cui al confronto Sentieri è un corto di un quarto d'ora...

È possibile che in un momento in cui migliaia di lavoratori perdono o rischiano di perdere il loro posto di lavoro non si faccia il possibile, anzi l'impossibile, per dare il via a quei cantieri e a quelle iniziative che, secondo le stime fatte, dovrebbero garantire il lavoro a settantamila persone?

Giustissimo. E ce n'è anche per il golden boy dell'esposizione

È possibile che per un nome, anzi per una persona, cioè Paolo Glisenti, braccio destro della Moratti e amministratore in pectore (ma non ancora nominato) della società che dovrà gestire l'esposizione internazionale si blocchi tutto? O è possibile che tutto sia fermo per le divergenze (ma c'è chi parla di antipatia, che sarebbe anche peggio) fra il ministro Tremonti e Lady Letizia?

Tic tac, il tempo passa: e siamo già a metà febbraio 2009. Bei tempi, quando si discuteva del decreto, vi ricordate?

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: