Assessore Cadeo, cancellate le multe della Delirium Tax


Avete presente quella che i commercianti di Milano hanno definito Delirium Tax? In pratica dal 3 al 23 dicembre una società esterna al Comune, incaricata dal Comune di gestire le affissioni pubblicitarie, aveva multato parecchi negozianti per scritte sulle saracinesche, adesivi incollati sulle vetrine con nomi di marche, scritte sulle vetrine e via dicendo.

E' intervenuto l'assessore Cadeo chiedendo l'immediata sospensione dell'invio di ulteriori verbali e la puntuale verifica di quelli già emessi per avere un quadro preciso di una situazione che presentava alcuni aspetti anomali assieme a un’interpretazione rigidamente burocratica delle norme.

Così l'assessore nel comunicato del Comune:

"Nel ringraziare gli operatori degli uffici comunali per il lavoro svolto e l'Unione del Commercio per il contributo costruttivo dimostrato in questa circostanza desidero sottolineare come, pur muovendosi in un ambito di stretta osservanza della legalità, sia possibile affrontare con equilibrio e senso di giustizia temi che hanno un forte impatto sulla vita dei cittadini in un momento di particolare difficoltà a causa della situazione economica. Se tali temi vengono affrontati esclusivamente sotto il profilo di rigide procedure burocratiche, il rischio è di lasciare irrisolti i problemi della città".

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: