Etologia metropolitana: agenti immobiliari

Etologia urbana: agenti immobiliari

Un tempo presente in un numero ridotto di esemplari, oggi, a Milano, la specie degli agenti immobiliari è proliferata oltre ogni limite, anche in seguito all'estinzione di uno dei suoi principali antagonisti naturali: l'equo canone.

I loro spostamenti avvengono a gruppi di due, durante le ore diurne, nelle quali cercano affannosamente cibo - bacche contratto e foglie di rogito, in particolar modo - anche sotto forma di percentuali in grado di passare agevolmente dal 2 al 6%.

Dal punto di vista etologico uno dei loro comportamenti meno spiegabili - al contrario di altri, come la predilezione per le Smart, i T-Max elaborati, e i completi Oviesse - è lo strappo del cartello del privato. Ed è subito trattativa riservata.

Etologia urbana: agenti immobiliari
Etologia urbana: agenti immobiliari

  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: