La raccolta differenziata dell'umido a Milano arriva anche nella zona sud-est

Si parte il 24 gennaio: tra le zone interessate Gratosoglio, Rogoredo, Chiesa Rossa, Stadera e altre.

Manca ancora un po' di tempo, ma comunque c'è l'ufficialità: dal 24 gennaio la raccolta differenziata dell'umido arriverà anche nella zona sud-est. I quartieri interessati saranno quelli di Corvetto, Gratosoglio, Chiaravalle, Rogoredo, Ponte Lambro, Chiesa Rossa, Santa Giulia, Vigentino, Stadera.

185mila famiglie saranno interessate dall'estensione del servizio, che arriva così a coprire il 50% del territorio comunale. Le famiglie hanno già ricevuto un cestello areato da 10 litri, assieme a un libretto delle istruzioni e una fornitura di sacchetti in mater b. Il tutto, ovviamente, in modo gratuito.

Il meccanismo non sarà diverso: l'umido sarà depositato nei cassonetti condominiali preposti (saranno quelli di colore marrone) e l'Amsa lo svuoterà due volte a settimana contemporaneamente a quello dell'indifferenziata. Soddisfatto l'assessore all'Ambiente Pierfrancesco Maran: "Anche questa seconda parte della città risponderà positivamente. Milano si sta rapidamente avvicinando ai migliori standard europei".

E in effetti i risultati sono buoni nella zona sud ovest in cui la sperimentazione è già in corso: 48% di raccolta differenziata, 1,8 chilogrammi di umido a settimana per abitante e 26mila tonnellate di umido raccolto nei primi cinque mesi dell'anno.

  • shares
  • +1
  • Mail