Milano, triplicati i suicidi in metro

Undici casi da gennaio a oggi: già superato il totale del 2012. il Comune farà installare bacheche con i numeri utili degli sportelli dei servizi sociali, sperando che aiuti a bloccare un gesto disperato

I suicidi e i tentati suicidi in metropolitana a Milano sono aumentati in modo esponenziale: quasi triplicati rispetto al primo semestre del 2012, hanno già superato il totale dei casi dello scorso anno.
Ad oggi sono ben 11 i casi registrati da Atm dall'inizio dell'anno, nel 2012 erano stati 11 in tutto.
Impossibile non legare tale casistica al periodo di crisi economica, alla forte disoccupazione, alla depressione, alla paura.
Con un gesto del genere, l'estremo, si costringe la città a concentrare l'attenzione su di sé, prima che tutto riprenda nella sua normalità. Ed ora arriva l'estate, periodo tradizionalmente molto difficile, perché spesso la solitudine fa aumentare la disperazione.

Guardando i dati, Atm sta cercando di trovare una soluzione e di capire cosa si possa fare: sono già stati intensificati i rapporti di collaborazione con il 118 e le forze dell'ordine al fine di poter avere un intervento più rapido possibile, anche se salvare le vite umane in una situazione così estrema diventa difficile: la velocità del gesto e l'affollamento delle banchine.
Al momento sembra difficile che l'azienda possa fare di più se non sulle future linee: come già avvenuto sulla Linea 5 le banchine sono chiuse da barriere di vetro.

Una proposta arriva dal Comune di Milano con l'assessore alle politiche sociali Majorino:

Chiederemo a Mm di ospitare, anche vicino ai binari, bacheche con i numeri utili degli sportelli dei Servizi sociali più vicini, perché speriamo che un dubbio all'ultimo minuto possa fermare un gesto disperato. È chiaro che c'è un mix di disperazione e disagio, in questi dati, che va contrastato con molti più strumenti: senza l'aiuto dello Stato e senza i fondi per i servizi sociali, però, non possiamo permetterceli.

Il senso è dire all'aspirante suicida che non è solo, che qualcuno può ascoltare i suoi problemi e magari indirizzarlo verso una possibile soluzione.

  • shares
  • +1
  • Mail