Cult - La chiesa ti uccide con l'onda, remix

Negli anni Settanta era facile incontrarlo tra il Parco Sempione e la Stazione Garibaldi. Carlo Torrigelli era conosciuto come il profeta contro il popolo bue. Immancabili il triciclo, i cani che gli facevano compagnia e la vernice bianca con cui scriveva i suoi slogan preferiti sui marciapiedi. "La chiesa ti uccide coll'onda", "Nel mondo esistono onde che torturano e rovinano e uccidono da lontano", "Radio e televisione basta versi da gorilla ma cultura" erano i suoi mantra preferiti. Chi non lo ha mai incontrato perchè all'epoca troppo piccolo, molto facilmente ne ha sentito raccontare gesta e leggende.

Sebbene Torrighelli abbia ci lasciato da oltre 25 anni, oggi torna sulla bocca di tutti grazie alla geniale canzone Vittorio Merlo che si ispira ai sui deliri e si intitola ovviamente La Chiesa ti uccide con l'onda. Anni dopo la sua morte è scoppiato lo scandalo di Radio Vaticana, chissà se era quella l'onda di Carlo...

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 79 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO