Expo 2015: l'elenco dei paesi partecipanti

Scritto da: -

Dopo la rinuncia della Turchia, in forse anche l'India.

La prima a tirarsi improvvisamente indietro dalla partecipazione all'Expo 2015 è stata la Turchia: a causa dell’appoggio che l’Italia ha dato a Dubai per l’organizzazione dell’Expo del 2020. Una mossa considerata non cavalleresca, visto che tra le competitrici c’era anche Smirne, la città turca che già venne sconfitta da Milano per il 2015. Una ennesima sconfitta, che si va ad aggiungere all’occasione persa di ospitare le Olimpiadi.

Ora arriva anche il turno dell'India, che minaccia di ritirarsi dall'esposizione universale per la critica questione dei marò italiani sotto processo in India. Altri forfait potrebbero essere quelli della Siria, del Mali e della Repubblica Centrafricana, dove i conflitti non accennano ad andare verso una risoluzione.

Infine, il Paraguay. Che potrebbe decidere di disdire visti i suoi pesanti problemi economici. Nel complesso, però, l'elenco dei paesi è cresciuto rispetto a qualche mese fa, si aggira attorno ai 140 e anche se potrebbe perdere ancora alcuni pezzi (in primis l'Ucraina) si pensa che il numero finale non potrà scendere al di sotto di quota 137.

Tra questi, arriverà tra poco anche la conferma dell'ospite più prestigioso in assoluto: gli Stati Uniti, che ancora non hanno dato conferma ufficiale. Il commissario Giuseppe Sala conta di chiudere tutte le pratiche in contemporanea con l'arrivo di Barack Obama in Italia, il 27 marzo. Qui potete trovare l'elenco ufficiale dei paesi partecipanti.

Expo 2015: la lista dei paesi partecipanti

L'Expo 2015 non deve fare impazzire i paesi di lingua anglofona, visto che tra le nazioni più importanti che ancora non presenziano nel ruolino dei 131 stati che parteciperanno all'esposizione universale milanese mancano Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia. Non si tratta di assenze di poco conto (anche se l'ultima parola non è ancora detta), ma non intaccano uno degli aspetti più positivi in un Expo che di brutte sorprese - tra ritardi e opere mancate - ne ha avute parecchie.

Sono infatti ben 131 i paesi che si sono prenotati il loro padiglione (ed entrò dicembre ne dovranno essere consegnati almeno la metà, una bella corsa contro il tempo), ultimi in ordine di tempo la Grecia - che ci prova nonostante la crisi - e il Burundi, dall'Africa Nera a Rho-Pero. E proprio la partecipazione del Burundi porta l'attenzione su quel nuovo mondo che presenzierà all'Expo, in cui Asia e Africa giocheranno un ruolo fondamentale.

Dall'Asia arrivano Cina, Giappone, India, Corea del Sud, Thailandia. Che si sono accaparrate i lotti più grandi (da 3mila a 5mila mq). Dall'Africa arriveranno invece 35 delegazioni di altrettanti paesi. Come mai questo interesse? Probabilmente il tema dell'alimentazione non è passato in secondo piano, anche se per ragioni diverse: in Asia ci sono paesi come la Thailandia che è il primo produttore al mondo di riso, ma anche tutti gli altri (basti pensare a Cina e Giappone) hanno parecchio da dire sulla questione. In Africa il cibo è invece un tema che è sentito con una certa urgenza.

Si prevede quindi un Expo dal sud e dall'est del mondo; mentre paesi nostri vicini geografici come Svezia, Finlandia e Norvegia ancora non si sono palesati. Molto più grave, ovviamente, è la momentanea assenza degli Stati Uniti: il commissario di Expo Sala aspetta buone notizie, che potrebbero arrivare entro la fine di luglio. Ma se anche sarà, gli USA non potranno aggiudicarsi i padiglioni XXL, già tutti assegnati. Qui l'elenco di tutti i paesi partecipanti.

Vota l'articolo:
3.69 su 5.00 basato su 13 voti.  
 
  • jason Commento numero 1 su Expo 2015: l'elenco dei paesi partecipanti

    Posted by: jason

    speriamo che fili tutto liscio, altrimenti la figura di merda diventerebbe mondiale. Scritto il Date —