Expo 2015: rinviati i lavori in Darsena

Si partirà a metà settembre, con la data di fine lavori a ridosso dell'esposizione universale. E manca ancora il nome dell'impresa che darà vita al progetto.

L'Expo 2015 è stato fin dall'inizio all'insegna di ritardi e corse contro il tempo. E quindi alzi la mano chi si stupisce che i tanto attesi lavori in Darsena per rimediare al disastro causato dal progetto del parcheggio interrato siano già stati rinviati.

Il cantiere doveva essere allestito entro fine giugno, ma niente da fare: si slitta a metà settembre, con la fine dei lavori che si spinge ai primi mesi del 2015. Talmente a ridosso con l'esposizione universale (che comincia il primo maggio) che il rischio che i "milioni di turisti" che (si spera) invaderanno la città rischiano di trovare ancora gli operai al lavoro e il porto di Milano ancora lungi dall'essere concluso.

Guarda la gallery: i lavori in Darsena

Anche perché ancora non si sa chi li farà questi lavori: l'appalto da 19 milioni di euro non è nemmeno stato assegnato e solo oggi il Comune renderà pubblica una lista provvisoria delle imprese candidate. Al momento in cima si trova la Gi.Ma.Co di Sondrio, che è riuscita nel mezzo miracolo di fare l'offerta con il maggior ribasso (30%) e contemporaneamente ottenere il punteggio più elevato per i requisiti. Non c'è da stupirsi se la giunta abbia sentito puzza di bruciato e adesso voglia procedere a ulteriori verifiche.

Il progetto per il momento rimane inalterato: demolire il ristorante discoteca di piazza Cantero, demolire anche il mercato comunale riapertura di una parte del canale Ticinello e pedonalizzazione di piazza XXIV maggio. Sono nove anni che si attende una soluzione, qualche mese in più non farà una grande differenza, Expo permettendo.

  • shares
  • +1
  • Mail