Oriental Mall a Chinatown: l'inaugurazione del primo centro commerciale cinese

5 piani, dedicati a supermercati, negozi di moda, ristorazione e benessere.

L'Oriental Mall, il primo centro commerciale nato con capitali cinesi della Chinatown di Milano, è stato inaugurato oggi, in via Paolo Sarpi. Si parla di un grande investimento reso possibile dall'unione dei capitali di alcune famiglie cinesi con legami di vecchia data; investimento da cui nasce il primo shopping center cinese che potrebbe fare vera concorrenza alla grande distribuzione italiana.

Il centro commerciale si trova negli spazi che furono dell'Ovs di via Paolo Sarpi e sarà una megastore a metà strada tra il supermercato e un outlet della moda. Cinque piani totali, di cui tre sotterranei, con due supermercati (Iper Hu e Hu Food), negozi di abbigliamento, gioielleria, bigiotteria, giocattoli, elettronica, pasticceria, bar.

Ancora in lavorazione invece il piano dedicato al benessere, dove nel futuro prossimo sorgerà un centro con sala yoga, area dedicata alla bellezza con massaggi e trattamenti estetici, una sala da tè e un'area ristoro con cucina sia cinese, sia italiana. Potrebbero entrare nell'Oriental Mall anche marchi italiani di lusso.La cosa non deve sorprendere, perché il centro commerciale è stato studiato anche in funzione dei tanti turisti cinesi che arrivano in Italia.

A ideare e realizzare il tutto sono due gemelli, Michele e Francesco Hu, laureati all'università Bocconi di Milano. Hanno già lavorato come mediatori finanziari e ora si occupano di patrimoni immobiliari. Con loro Cristophe e Stephan Hu, di origine sino-francese, la famiglia Jin e la signora Zheng Wei Yan, che si occuperanno dell'Iper Hu (hanno già all'attivo 11 market nel nord Italia), mentre per la parte della ristorazione i protagonisti saranno le famiglie Wu e Jiang Sen.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: