Domenica 8 settembre festa del riciclo in corso Buenos Aires

Una festa dalla mattina alla sera con incontri, dibattiti, laboratori, esposizioni, sfilate e concerti.

La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale nata per coinvolgere i cittadini sulle tematiche ambientali, propone numerose aree-percorsi lungo tutto il corso Buenos Aires grazie alle numerose realtà presenti in zona: aziende pubbliche e private, piccole imprese, associazioni, cooperative di artigiani, artisti.

Saranno molti i laboratori per bambini, ma anche punti di informazione per approfondire tematiche di attualità. Sul palco allestito nei pressi di piazza Lima ci sono numerosi incontri. Il programma prevede al mattino una presentazione da parte di CasaClima sulla bio-edilizia, seguita da quella di Metropolitana Milanese sull'analisi dell’acqua e da quella di Legambiente con eBridge il progetto europeo legato alla diffusione della mobilità elettrica collettiva.

Nel pomeriggio spazio alle esperienze virtuose in materia di raccolta dei rifiuti in un dibattito moderato dal giornalista Andrea Di Stefano. Stefano Mambretti della Novamont parla della raccolta dell’umido a Milano e Rossano Ercolini del movimento Rifiuti Zero, recentemente insignito del prestigioso premio internazionale Goldman Price per l’Ambiente.

Di seguito quello che troverete:

Muoviti Eco! – alla vigilia della settimana europea della mobilità sostenibile, la Festa mette a disposizione dei visitatori un percorso tra piazza Oberdan e viale Tunisia per la prova dei veicoli elettrici e, soprattutto, propone un’iniziativa per dare centralità al tema dell’elettrico a Milano in fase di lancio in città: il Raduno dei Pionieri milanesi della mobilità elettrica dalle ore 11 alle 13.

Vivi Eco! – prodotti, servizi o anche solo idee, spunti da applicare nella propria vita quotidiana per rispettare l’ambiente e vivere meglio: dal fotovoltaico ai sistemi di termo-riscaldamento, dal design e arredamento eco-sostenibile ai prodotti bio e naturali.

Non Chiamarla Spazzatura! – le realtà che operano nelle diverse fasi del ciclo di raccolta dei rifiuti presentano i loro servizi e i progetti di innovazione su cui stanno lavorando per dare una seconda vita ai materiali di rifiuto.

Riciclopoli! – I bimbi ed i loro genitori giocheranno, con il supporto di animatori e intrattenitori, sui temi del riciclo e dell’energia sostenibile in uUn’intera area fatta di laboratori.

RigenerART! – da rifiuto ad opera d’arte - con la presenza di pittori, scultori, designer che utilizzano materiali di recupero per dar vita alle loro creazioni artistiche.

Scarti Party! – l’area mercato della Festa dove una cinquantina di artigiani del riuso propongono oggetti belli, utili o semplicemente curiosi riutilizzando materiali che non avremmo mai pensato potessero essere riciclati: il vinile passa dal giradischi al braccio delle signore trasformandosi in borsa, gli avanzi e i ritagli da vetreria diventano specchi, le cialde del caffè diventano orecchini.

Nel pomeriggio ci sarà una sfilata molto particolare di AltRa Moda, in cui gli abiti presentati sono ottenuti dal riutilizzo di sacchi della spazzatura e rifiuti di vario genere e foggia, e per chiudere un curioso concerto suonato dal Manzella Quartet con strumenti interamente realizzati con materiali di riciclo!

Chiuderà la manifestazione, alle ore 20, la proiezione al Cinema Palestrina di Trashed, il film documentario di Candida Brady con Jeremy Irons cicerone di un viaggio nell'inquinamento nei cinque continenti. Il film è anticipato da un saluto di Paul Connett, lo scienziato americano che è tra i fondatori del movimento internazionale Zero Waste.

  • shares
  • +1
  • Mail