Quanto costa comprare casa a Milano

I prezzi delle case zona per zona, dal Centro Storico a Quarto Oggiaro.

Considerando che i prezzi delle case a Milano continuano a scendere può essere un buon momento per cercare di capire quanto costino, però, queste case. Ovviamente moltissimo dipende dalla zona: se a Brera i prezzi sono assolutamente proibitivi, ci sono altre aree in cui non c'è bisogno di svenarsi. Mediamente, comunque, i prezzi restano abbastanza alti: 4.047 euro al metro quadrato. Il che significa che, in media, per un classico bilocale da 50 metri quadri non si spendono meno di 200mila euro.

Così a naso sembrano prezzi un po' gonfiati, ma, appunto si tratta di una media, che poco ci dice in verità dei prezzi delle case. Cerchiamo allora di capire quanto costino quartiere per quartiere. Tenendo come punti di riferimento sia i prezzi al metro quadro che la loro "conversione" in un bilocale da 50 mq (che a quanto pare è sempre la tipologia di casa più ricercata).

Il quartiere più caro in assoluto è ovviamente quello del Centro Storico, in cui i prezzi si aggirano (tutti i dati sono relativi al marzo 2013) sui 7.200 euro al metro quadro. Per il nostro bilocale quindi servirebbero quindi 360mila euro. Meglio non pensare quanto servirebbe per un tri o un quadrilocale ampio. Al secondo posto il quartiere Garibaldi/Porta Venezia: la zona Garibaldi (quella del bosco verticale, per capirci) con tutte le sue nuove costruzione si sta decisamente rivalutando: il prezzo al mq è adesso a 5.426 euro al mq. Per il nostro bilocale servono 270mila euro.

Al terzo posto si piazza un'altra zona che è alle prese con nuove costruzioni: il quartiere Fiera-De Angeli in cui sta sorgendo (tra qualche problema) City Life. Qui i prezzi sono arrivati 5.065 euro/mq e quindi il solito bilocale è a 253mila euro. Parecchio costose, con prezzi al mq che oscillano tra i 4.600 e i 4.900, anche le zone San Siro, Navigli-Bocconi, Porta Vittoria.

Usciti dalle zone più centrali, i prezzi scendono parecchio: si va dai 3.400 euro/mq di Forlanini (bilocale a 170mila euro); ai 3.300 di Città Studi-Lambrate e anche di Bande Nere-Lorenteggio (bilocale a 165mila euro); ai 3.000 secchi di Vigentina-Ripamonti, Famagosta-Barona, Greco-Turro e Cermenate-Missaglia. Insomma per andare ai tremila bisogna uscire dalla circonvallazione.

E le zone più economiche in assoluto? Eccole: Corvetto-Rogoredo, Certosa e Comasina-Bicocca si aggirano sui 2.700 euro (ed ecco che un bilocale inizia ad avere prezzi umani: 135mila euro. Per spendere meno di così rimane solo l'opzione Baggio (2.370 euro/mq, vale a dire 118.500 euro per il bilocale) e Vialba-Gallaratese (quindi Quarto Oggiaro e dintorni) che vince il premio come quartiere più economico di tutta Milano con 2.263 euro al metro quadro. Per un bilocale vi basterebbero 113mila euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail