Il David di Donatello si concede una vacanza: a Milano in esposizione alla Fiera



Imbragato, ingabbiato, impacchettato e spedito. Direzione la "Campio­naria delle qualità italiane", negli spazi di Fieramilanoci­ty. Da domani il David di Donatello si concede una piccola vacanza milanese in un contesto non propriamente museale. Ci resterà fino al 31 del mese.

Il capolavoro è visitabile gratuitamente nel padiglione 6 della Fiera. Conserva­to al Museo del Bargello è stato "impacchettato" ieri dai tecni­ci di Arterìa, ditta che si occu­pa di imballaggi e trasporti d’arte, per partire alla volta di Milano con un camion super scortato (lo avete visto?).

La "fuitina" che ha fatto storcere il naso a molti. Passi 'interruzione della mo­stra che lo vedeva protago­nista (esposizione che sa­rebbe dovuta andare avan­ti fino al 23 novembre), ma ai più non è andato giù che la bellezza immortale del David si svalutasse in un contesto poco adeguato come quello di una fiera campio­naria "una com­parsata a fini commer­ciali che mal si addice a un’opera di tal spessore".

Per il sottoscritto sarà un'ottima occasione per vedere il David in un contesto di facile accesso e passaggio come quello della Fiera, per "movimentare le opere d'arte del nostro enorme patrimonio artistico", come nelle intenzioni di Bondi.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: