Arriva al Forlanini il primo campo gratuito per il baseball

Da sabato Milano avrà un campo da baseball in più. Non un campo regolamentare, ma comunque uno spazio utile ad incrementare l'attività di questo sport. Un'iniziativa che si inserisce nel programma del Comune "Milano palestra a cielo aperto" e che ha già visto l'installazione di porte da rugby al parco di Trenno.

Apre il prossimo sabato 12 ottobre, alle 14,30, al Forlanini un campo di baseball sempre aperto.
Chiunque può giocare gratis. Un prato, una rete, quattro basi a 18 metri l'una dall'altra e due panchine, sarà il primo campetto-diamante in città.
Il progetto è del Comune di Milano. Ma la mente dell'operazione è Faso, il bassista di Elio e le Storie tese.
Appassionatissimo di baseball, è lui che racconta come gli è venuta l'idea:

Gli Stati Uniti pullulano di strutture leggere di questo genere. Con una spesa veramente contenuta, un Comune può mettere a disposizione di chiunque voglia provare mazza e guantone senza particolare impegno un impianto come quella del Forlanini. Una rete di backstop, due panchine identiche alle altre del parco, quattro basi e una pedana... e il gioco è fatto! Un campo da softball e da ragazzi pronto per essere goduto da tutti. Non c'è nemmeno la recinzione di fondo campo: è e rimane a tutti gli effetti una parte del parco.

In più, per chi arriverà al campo, di fianco al centro sportivo Saini, senza avere con sé mazze, guantoni e palline ma con la voglia di giocare, ci penserà l'associazione Ares a prestare gratis una borsa con tutta l'attrezzatura.

Per l'inaugurazione di sabato 12 ottobre, il pomeriggio è nelle capaci mani di Faso, che propone una partita dimostrativa di categoria 12 e Under fra Milano 46 e Ares, ma anche tutti i presenti potranno misurarsi nel box di battuta.
All'evento è prevista la presenza dell'assessore del Comune Bisconti, del Vice presidente FIBS Massimo Fochi e del CT della Nazionale softball Marina Centrone, accompagnata dalle azzurre Valeria Bortolomai, Lara Buila e Ilaria Pino che saranno impegnate in alcune dimostrazioni di gioco con altre ragazze provenienti dalle squadre lombarde.

  • shares
  • Mail