Giornata Mondiale per l'Alimentazione 2013: al via "Operazione fame" nelle scuole primarie

La campagna di ActionAid è promossa dal Comune di Milano e Milano Ristorazione

Oggi ricorre la Giornata Mondiale per l'Alimentazione e ActionAid, insieme al Comune di Milano e Milano Ristorazione, ha lanciato la campagna "Operazione fame", rivolta ai bambini delle scuole primarie.

Il simbolo della Giornata è un cucchiaio bucato: non basta dare cibo a chi non ce l'ha per soddisfare la fame, ma bisogna dare alle persone gli strumenti necessari per accedere ad un'alimentazione sana e a prezzi sostenibili. Si deve cambiare l'attuale sistema di produzione e distribuzione di cibo. Sono 842 milioni le persone che ogni giorno nel mondo soffrono la fame, e tra queste 15,7 milioni vivono nei cosiddetti Paesi ricchi.

Sofia Maroudia di ActionAid, ha spiegato:


"Uno dei paradossi della lotta alla fame è che mentre 842 milioni di persone al mondo soffrono la fame, solo in Italia lo spreco di cibo della filiera industriale e delle famiglie ammonta a 18,5 miliardi. Si può combattere la fame a partire dai propri comportamenti individuali ed è per questo che è importante lavorare con i bambini e renderli cittadini e consumatori consapevoli, fin dai primi anni della scuola"

Francesco Cappelli, assessore all'Educazione e Istruzione, ha aggiunto:

"Abbiamo promosso questa campagna perché, se è vero che alla scuola spetta il compito fondamentale di educare, è altrettanto importante che in classe entrino iniziative come queste che sono comunque percorsi di vero 'insegnamento', al pari delle altre materie scolastiche. Soprattutto rappresentano un’occasione fondamentale per informare i bambini su ciò che accade nel mondo, ad altri bambini di altri Paesi. In questo modo, un domani, potranno avere gli strumenti per diventare adulti e cittadini più consapevoli"

La collaborazione fra ActionAid, Comune di Milano e Milano Ristorazione, si concretizzerà in un'opera di sensibilizzazione e informazione nelle scuole primarie sul tema della lotta alla fame nel mondo. Saranno messe in atto tutta una serie di attività ludiche e didattiche che fanno parte del kit realizzato da ActionAid "Io mangio tutto. No al cibo nella spazzatura", adottato già lo scorso anno da 30 scuole, grazie al patrocinio del Comune di Milano.

Gabriella Iacono, presidente di Milano Ristorazione, ha ricordato:


"In questi ultimi due anni, le azioni messe in atto da Milano Ristorazione hanno prodotto un risultato positivo, grazie a misure di contenimento degli sprechi già in fase produttiva e distributiva, agli sforzi finalizzati ad un miglioramento graduale del menu e ad una maggiore sensibilità di insegnanti e genitori al momento del pasto. Questo, però, non ci basta, è importante continuare su questa strada, ancor più se pensiamo che questo anno scolastico finirà nel 2014, dichiarato 'Anno Europeo contro gli sprechi alimentari', iniziativa che coinvolge direttamente Milano"
  • shares
  • +1
  • Mail