Inquinamento in Lombardia: la Pianura Padana è la peggiore d'Europa

Lo dice l'Agenzia europea per l'ambiente che ha appena pubblicato il Rapporto sulla qualità dell'aria per il 2013.

La Lombardia e la Pianura Padana sono le aree più inquinate d'Europa. A dirlo è l'Agenzia europea per l'ambiente che ha appena pubblicato il Rapporto sulla qualità dell'aria per il 2013. Non va meglio per quanto riguarda la concentrazione delle famigerate polveri sottili: nella maggior parte delle centraline di misurazione tra Milano e Lombardia il colore è nero.

Per quanto riguarda le pm 2,5 (polveri sottilissime), si nota come nell'arco di un decennio non ci sia stato nessun progresso significativo. Il 2013 però potrebbe andare un po' meglio, ma solo per merito di condizioni meteo, sotto questo versante, più favorevoli.

Nel 2012 invece il pm 10 ha superato il limite di inquinamento consentito per 117 giorni. Circa un giorno su tre, e molto di più rispetto ai 35 giorni che sono consentiti dalla legge. Non molto meglio va sotto il fronte del biossido di azoto, che ha superato il limite 99 volte, contro i 18 permessi.

Che cosa si fa per cambiare la situazione? Poco o nulla, per il momento. Nei giorni scorsi in molti comuni della regione sono stati rimessi in vigore i divieti di circolazione per veicoli a benzina euro 0 e per i diesel euro 0, 1 e 2. Gli stessi provvedimenti che vengono presi ormai da un po' di anni, ma evidentemente senza portare miglioramenti di alcun tipo.

  • shares
  • +1
  • Mail