Giardini sonori - Un esperimento di immersività sensoriale a Parco Sempione

Giardini SonoriIl Parco Sempione cambia aspetto, almeno dal punto di vista uditivo, tra il 25 il il 29 di giugno infatti sarà allestito un intervento architettonico dal titolo Giardino sonoro urbano – Flyng dolphin. Al centro del principale polmone verde cittadino si potrà vivere un'esperienza di immersività sensoriale. I suoni del parco si fonderanno con suoi artificiali che completeranno la dimensione uditiva del parco, tra le sue architetture e la sua natura.

Il progetto è stato ideato da Applied Acoustics, progettisti di architetture sonore, e si comporrà di un percorso che prende il via dal Laghetto al centro del Parco per concludersi nel giardino della Triennale.

Dal blog Daringto riportiamo una breve dichiarazione del curatore Lorenzo Bruschi:

L’elaborazione elettronica del suono consente di porre in risalto gli elementi acustico-ambientali più nascosti e impercettibili all’ascolto quotidiano e dell’ascolto cittadino in generale, ma anche di eccitare e riscrivere il valore narrativo ed esperienziale dell’elemento naturale del più ampio contenitore città.


L’inquinamento acustico e più complessivamente mediatico richiede agli urbanisti e ai politici uno sforzo sistematico di rappresentazione di comportamenti alternativi, passando dalla percezione distratta e spesso impaurita del complesso sistema urbano a una dinamica relazionale umana e ambientale più sensibile e accurata.

Un'installazione che piuttosto da vedere o da sentire, è da vivere. Informazione sul sito della Triennale.

  • shares
  • Mail