Rcs vende la sede di via Solferino. E poi l'affitta

Ceduto lo storico immobile del Corriere e della Gazzetta per 120 milioni di euro. Ma, per il momento, non è in programma nessun trasloco.

La notizia circolava da un po' di tempo, ma adesso è ufficiale. Rcs vende la storica sede di via Solferino, quella del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport. L'annuncio lo ha dato il consiglio di amministrazione, che ha fatto sapere di aver ceduto per 120 milioni di euro tutti gli immobili di via Solferino e via San Marco alla al Blackstone Group International Partners.

La Borsa festeggia, visto che così le casse vuote del gruppo vengono rimpinguate, con un +1,88%. La decisione a maggioranza è "in linea con l'annunciato programma di dismissioni previste nel Piano per lo Sviluppo 2013-2015". Il comitato di redazione protesta con una nota ufficiale:

Il comitato di redazione (Cdr) del Corriere della Sera è da mesi impegnato per contrastare questa grave operazione che sfigurerebbe l’identità del giornale. Da mesi stiamo ricordando che si tratta di un’operazione di svendita, un colpo alle garanzie economiche per tutti i lavoratori dell’azienda e un colpo profondo alla solidità dello stato patrimoniale della stessa Rcs Mediagroup.

Curioso il fatto che la sede, dopo essere stata venduta, verrà affittata dalla stessa Rcs: "Il consiglio ha anche dato mandato all'amministratore delegato e al chief financial officer di finalizzare l'operazione, comprendente la stipula di contratti di affitto da parte di Rcs sull'intero complesso, con durate variabili sulle diverse porzioni". Un modo per incassare i 120 milioni e poi investirne una parte per l'affitto. In attesa, forse, di trovare un'altra sede rispetto a quella storica, centralissima, e molto costosa.

  • shares
  • Mail