Weekend fuori porta - Stresa, il Gran Tour e la letteratura

Stresa
La gita fuori porta di questo weekend ci porta sulla sponda piemontese del Lago Maggiore per scoprire una meta che già nell'Ottocento era amata dai pochi e fortunati "turisti" europei dell'epoca. Tappa del Gran Tour dei viaggiatori del secolo scorso, questo luogo era meta aristocratica destinata al riposo lontano dal mondo urbano; stiamo andando a Stresa.

I primi documenti che parlano di Stresa risalgono a oltre mille anni fa quando, col nome di Strixia era un piccolo borgo di pescatori. Passato per le mani della famiglia Visconti e quindi ai Borromeo, Stresa è stata meta di numerosi turisti eccellenti come Stendhal, Charles Dickens, Lord Byron ed Ernest Hemingway che a Stresa alcuni passaggi del romanzo Addio alle Armi.

Da visitare a Stresa, sicuramente, lo splendido lungolago su cui sorgono i grandi hotel in stile liberty, circondati da parchi e giardini. Nel centro storico sono da vedere la chiesa di S. Ambrogio e Villa Ducale (1770). Il Palazzo dei Congressi è un luogo di incontro e ospita spesso congressi ed eventi di grande importanza, fa cui in agosto le famose Settimane musicali di Stresa.

Gli amanti della montagna possono anche scegliere di risalire lungo i sentieri che portano dal paese al Mottarone, località sciistica e famosa per il ciclismo. Stresa è anche il punto di partenza per splendide escursioni verso l’entroterra.

Sulla salita per il Mottarone si incontra, a 800 metri di altezza, il giardino “Alpinia”, ideato negli anni ‘30 di questo secolo per salvaguardare un’incantevole zona panoramica e formare una raccolta di tipiche piante montane. Nel parco si contano oggi circa 700 specie di piante prevalentemente alpine e officinali.

L'Autostrada A8 Milano-Laghi e successivamente l'A26 per Gravellona Toce, uscita Carpugnino, permettono di raggiungere Stresa in 60 minuti da Milano. In alternativa è possibile prendere il treno che con meno di 10 euro ti porta a Stresa andata e ritorno senza l'assillo del parcheggio.
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: