Notte bianca dei rifugiati in piazza Oberdan: le foto

notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan

La notte bianca è un'iniziativa che funziona, lo si vede dalla sua riproducibilità tecnica. Sabato sera a Milano si è svolta, qualche giorno dopo la notte bianca dei saldi, quella della solidarietà ai rifugiati. La prima iniziativa, organizzata dall'Assessorato alle Attività Produttive e dall'unione di Commercio, consisteva nella già collaudata formula “shopping notturno”, quella di sabato, di ben altro significato, era un iniziativa di solidarietà ai 250 rifugiati politici che da qualche mese vivono senza fissa dimora e dormono in piazza Oberdan.

Sono 250 i rifugiati politici che vivono per le strade di Milano e, nonostante il Comune abbia stipulato un accordo con il ministero degli interni per la realizzazione di 500 posti di accoglienza per i richiedenti asilo, a questi rifugiati, soprattutto di Eritrea e Sudan, non sono state concesse alternative ai dormitori pubblici. Dormire in piazza Oberdan è la loro pacifica protesta.

Crudele la prossimità delle zone: corso Buenos Aires e Piazza Oberdan. Da un lato i negozi, le merci, la loro veloce obsolescenza che spinge a un ricambio continuo, quindi ad uno scarto del vecchio, nella spasmodica ricerca al nuovo. Dall'altra parte, in piazza Oberdan, c'erano quelle che Bauman definisce vite di scarto.

Il bene primario della società dei consumatori sono i consumatori; i consumatori difettosi sono il suo passivo più irritante e costoso.

notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan

Le vite di scarto sono dunque i rifiuti umani, incapaci di trovare una collocazione all'interno della società. Essi soggiornano temporaneamente con poche possibilità di integrazione.

In collaborazione con alcune associazioni antirazziste si è tenuta la proiezione di spezzoni di telegiornali e documentari (anche un servizio su Al Jazeera) che si sono occupati della loro situazione. Poi tutti a letto, con un materasso sotto le stelle.

notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan
notte bianca della solidarietà - piazza Oberdan

  • shares
  • +1
  • Mail