Matteo Renzi in versione rapper. La mostra a cielo aperto di Beast in Corso di Porta Ticinese

Quindici opere dello street artist. Il soggetto principale è il rottamatore. Nuova icona pop.

In questi ultimi mesi abbiamo visto Matteo Renzi in versione Fonzie (da cui il fantastico "Renzie"), l'abbiamo visto esibirsi ad Amici, sulle copertine di Vanity Fair, da ultimo gli abbiamo sentito dire che da grande gli piacerebbe anche fare il conduttore tv. Ci mancava però la vocazione hip hop del rottamatore, che si può ammirare in quindici opere a cielo aperto in Corso di Porta Ticinese.

Non tutte hanno come protagonista Renzi, ma la maggior parte sì. E lo mostrano in versione "robot" ballerino di breakdance, in trio bianco anni '80/'90 stile Beastie Boys in compagnia di Pippo Civati e Gianni Cuperlo (i suoi rivali alle Primarie Pd) e in altre situazioni simili o meno (spicca anche una sua versione come ballerino rivoluzionario cinese).

Il tutto è opera di Beast, street artist che da un po' di tempo ha tra i suoi soggetti Renzi. Ma che significa tutto ciò? Qualcuno parla di un modo di ironizzare sulla "volontà di allargare il consenso" del sindaco di Firenze. Quel che è sicuro è che anche questo lavoro dimostra come il rottamatore sia diventato un'icona pop di questi anni. Come prima di lui era riuscito solo a Silvio Berlusconi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO