Guasto sul Passante Ferroviario: 30 treni cancellati, disagi per i pendolari

Coinvolte le linee per Bergamo, Brescia, Novara, Varese, Monza e non solo. Trenord ha fatto sapere: "Guasti alle infrastrutture"

20.00
Bilancio di fine giornata: in tutto i treni cancellati sono stati 30. A causa di un guasto al sistema di distanziamento a Rovato ci sono stati ritardi fino a un'ora per 14 treni che viaggiavano sulla linea Milano – Venezia. Si teme cosa possa succedere con l'arrivo della prima neve.

Francesco Ferrante, segretario regionale della Fit Cisl, ha dichiarato:


"A Trenord chiediamo di prevedere il ‘preriscaldo’, ovvero di effettuare un riscaldamento dei treni che escono la mattina presto e di far circolare di notte le cosiddette locomotive ‘rompighiacchio’ che fanno in modo che non si formi il gelo sulla linea aerea. RFI invece dovrebbe far uscire delle squadre per far oliare gli scambi di modo che non si ghiaccino. Queste operazioni, fino al 2005, erano la prassi, ora sono meno frequenti e le ricadute si vedono"

Il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, ha però sottolineato:

"L'amara verità è che la circolazione non ha retto ai primi freddi. E’ il colmo che i treni viaggino tranquillamente e regolarmente in Siberia ma non in Lombardia"

Trenord e la Regione Lombardia dovrebbero, a detta dell'associazione dei consumatori,


"rivedere le modalità per concedere i rimborsi e gli indennizzi previsti per i pendolari, in considerazione della recente sentenza della Corte di Giustizia Europea che ha stabilito che è obbligatorio il rimborso anche quando il ritardo è dovuto a causa di forza maggiore"

12.10
A causa delle temperature rigide di questi giorni, che hanno provocato problemi agli scambi dei treni, e a causa di alcuni guasti questa mattina il Passante Ferroviario gestito da Trenord ha registrato numerosi ritardi e cancellazioni. Con inevitabili ripercussioni sul traffico pendolare.

Al momento i treni cancellati sono 12, come leggiamo sul Corriere.

La circolazione è difficoltosa dalle 7 di questa mattina sulle linee per Bergamo, Brescia, Novara, Varese, Monza e molte altre. A causa di un guasto avvenuto alle 7.30 nella stazione di Lancetti si sono verificati ritardi sulle linee S1 (Saronno - Lodi), S2 (Camnago - Milano Rogoredo), S5 (Treviglio – Varese), S6 (Novara - Pioltello/Treviglio) e S13 (Milano Bovisa – Pavia).

Problemi anche sulle linee Milano – Brescia, Milano – Bergamo e quelle per Monza, a causa dei citati problemi agli scambi.

Anche ieri mattina si era verificato un guasto sulla linea S6, che ha provocato ritardi e cancellazioni: tutta colpa di uno scambio che si è rotto intorno alle 7 del mattino a Trecate.

L'anno scorso, in corrispondenza dell'entrata in vigore dell'orario invernale a dicembre, e di un problema ad un nuovo software, c'erano stati giorni di totale blackout. Avevamo seguito per voi la situazione qui e qui.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: