Nascono Ferrovie Lombarde: da oggi addio Ferrovie Nord

nascono ferrovie nascono  lombarde

Le Ferrovie Nord sono croce e delizia di chiunque abiti al di fuori dell'area servita dalle linee di metropolitana: delizia, perché tutto sommato ti permettono di muoverti, ma è già finita lì. Croce, perchè spesso quel movimento è gravato da ritardi biblici, vagoni in condizioni imbarazzanti, affollamento da carro bestiame. Ma da oggi si cambia: nascono infatti Ferrovie Lombarde. Che cosa cambia?

Cambia che la società è composta alla pari da Trenitalia e da Ferrovie Nord, che ne detengono il 50% a testa. E poi? In realtà, credo che muterà poco o nulla, per quanto riguarda i disagi dei pendolari: i vantaggi, sono tutti da definire, la situazione è piuttosto fumosa. Le vecchie Nord in ogni caso non spariranno del tutto, ma continueranno a operare in altre regioni.

Si sa poco dei dettagli, anche perché l'incontro di oggi, al Pirellone, avverrà alle 12,45: si incontreranno - ne parla anche il Sole 24 Ore

l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, il governatore Roberto Formigoni, al Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli (per definire, ndr) l'accordo raggiunto per la nascita di una nuova società di gestione unitaria della rete ferroviaria lombarda

Domani sapremo dirvi qualcosa di più sulle nascenti Ferrovie Lombarde.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: