Poesia al semaforo

QUESTO SEMAFORO

Soffre sbalzi d'umore, e vuol sempre lui decidere chi far passare o meno.

Tirato dalla rabbia da una parte, e dall'invidia dall'altra. Dalla rossa timidezza o dal verde sangue amaro, resta tranquillo in un breve momento arancio, in cui si riequilibria.

E' perciò che, da un lato, gli piace lampeggiare di notte, ma dall'altro lo secca non poter decidere e vedere che tutti passano quando vogliono. Vorrebbe diventare buttafuori, un giorno, o poliziotto.

E' LUNATICO

(sogna un mondo preordinato e rigido)

Poesia del semaforo inviataci con garbo da Manuela per il blog. Siamo in cerca di informazioni sugli autori, ne sapete qualcosa?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: