Il Duomo diventa il monumento più sorvegliato d'Italia

Attivato il nuovo sistema di videosorveglianza del Duomo di Milano: un impianto di ultima generazione composto da 20 telecamere che sorveglieranno 24 ore su 24 il monumento simbolo della città

Venti telecamere hi tech per monitorare 24 ore su 24 il Duomo di Milano, che ora diventa il monumento più sorvegliato d'Italia. E' il nuovo sistema di videosorveglianza del monumento simbolo della città, frutto della collaborazione tra Veneranda Fabbrica del Duomo, Comune di Milano e A2A e Questura.

Il nuovo sistema di videosorveglianza, che proteggerà la Cattedrale anche durante l'Expo, viene acceso a meno di sei mesi dal volo in paracadute di Maurizio Di Palma, che il 4 luglio scorso si gettò dal Duomo dopo avere passato la notte sulle terrazze. Proprio quell'episodio e' stato l'input che ha spinto la Veneranda Fabbrica, il Comune e le forze dell'ordine ad accelerare su un progetto di sicurezza per la cattedrale, anche in vista dell'esposizione universale del 2015.

Oggi il taglio del nastro al nuovo sistema, dopo l'installazione e il collaudo delle telecamere e la loro integrazione da parte di A2A, che si occuperà anche della manutenzione, con le centrali operative di vigili e questura. Gli occhi elettronici del Duomo, i più avanzati a disposizione, controllano 24 ore su 24 senza zone d'ombra tutto il perimetro del Duomo e l'area delle terrazze, a 64 metri di altezza, e grazie a illuminatori infrarossi "vedono" anche di notte. Fra le guglie, accanto a 7 telecamere collocate in punti strategici con funzione di analisi video, una motorizzata che "copre" tutta la parte centrale.

La "Enzo Hruby", fondazione nazionale per la sicurezza dei beni storici, artistici e architettonici, oltre che proporre e finanziare l'opera con oltre 160mila euro, ne ha curato anche la realizzazione e il coordinamento:

Per noi è motivo d'orgoglio avere avuto l'idea di questo progetto e dare un contributo alla sicurezza della cattedrale, dopo interventi analoghi per tanti monumenti e per la protezione anche del Museo del Duomo. Oggi davvero, considerando le tecnologie utilizzate, il Duomo è il monumento meglio sorvegliato d'Italia. Ci auguriamo che dopo il successo di questa collaborazione il Comune sia disponibile per altri interventi per migliorare la sicurezza dei monumenti di Milano

Insomma, ora lanciarsi con un paracadute dalle guglie del Duomo sarà un pelo più complicato...

  • shares
  • +1
  • Mail